Benvenuto in Val di Noto
Trova il tuo alloggio
Offerte da non perdere
Alloggi a tema
Weekend in Val di Noto
App tourist card
Guida e informazioni

Festa della Vendemmia

23 Settembre 2024 00:00
00

giorni

00

ore

00

minuti

00

secondi

  • Visto - 92

DESCRIZIONE

Pachino, con la Festa della Vendemmia, rende onore alla sua tradizionale vocazione vitivinicola così costante e persistente lungo i secoli, tanto da arrivare ad affermare, in relazione al toponimo della città, l’etimologia, sicuramente “a posteriori”, secondo cui il nome Pachino deriverebbe dalla locuzione greca “παχύς οἶνος “cioè (οἶνος ) vino (παχύς) denso, forte.

Ogni anno, pertanto, nella seconda metà di settembre Pachino, il “la città del vino e dei palmenti” entra in vivace fermento per promuovere e valorizzare con una festa dedicata, la più autentica e identitaria tradizione locale, quella della Vendemmia. L’ organizzazione è affidata all’Associazione Vivi vinum Pachinoche si fa promotrice per il territorio della cultura del vino e di tutto quello che è legato alla cultura vitivinicola. 

Per l’occasione, la città profuma di mosto e si tinge dei colori della tradizione con la sfilata di alcuni cavalli che trasportano preziosi carichi d’uva nei variopinti carretti siciliani. Il momento clou della manifestazione è la pigiatura dell’uva, che si svolge in nella piazza principale, la quale, per l’occasione diventa un vero e proprio palmento a cielo aperto. I visitatori, in particolare i più giovani, possono assistere o partecipare al fascino di questo rito antico e suggestivo, che richiama le tradizioni contadine. A questa manifestazione prendono parte molte realtà vitivinicole del territorio che organizzano degli stand espositivi all’interno dei quali è possibile degustare il nettare divino e, in particolar modo, è possibile assaggiare il vino novello che per la prima volta viene sturato dalle botti. Le aziende vinicole locali intervenute si sfidano nel cosiddetto“Palio della botte”, una gara di abilità, forza e velocità che consiste nel far rotolare le botti lungo un percorso. Chi ama la cucina può assaggiare i piatti tipici preparati dalle associazioni locali come la profumata “ mostata” oppure partecipare al concorso gastronomico “La vendemmia nel piatto”, dove i concorrenti, valutati da una giuria di esperti, devono presentare un antipasto, un primo o un secondo a base di uva. L’evento è anche un momento di festa e divertimento, animato da musica popolare, giochi antichi, proiezioni cinematografiche e mostre fotografiche. Un modo per celebrare la cultura e la storia di Pachino e del suo vino. Alla festa partecipano anche gli istituti scolastici del territorio in particolare l’Istituto Agrario Paolo Calleri di Pachino si incarica  di organizzare una mostra espositiva di tutti quegli strumenti che sono utili ad un viticultore per produrre un vino di qualità.  La manifestazione è un momento di convivio e di importante festa per tutta la città, perché la vendemmia storicamente era un periodo di abbondanza e un momento di grande gioia per tutti i lavoratori che nel territorio finalmente vedevano realizzare i loro frutti dopo le fatiche di un anno. Per la comunità, pertanto, rappresenta un momento significativo per celebrare, in senso augurale, la memoria di quell’abbondanza.

Per acquisire le informazioni utili a conoscere i prossimi appuntamenti relativi la Festa della vendemmi consulta il sito dell’associazione organizzatrice l’Ass. Vivi Vinum Pachino

http://www.vivivinumpachino.it/

Aggiungi recensione (facoltativo)

INFO E CONTATTI

RICHIESTA INFORMAZIONI