Benvenuto in Val di Noto
Trova il tuo alloggio
Offerte da non perdere
Alloggi a tema
Weekend in Val di Noto
App tourist card
Guida e informazioni

DESCRIZIONE

E’ un trionfo di luci, momenti da condividere, festività, tradizioni. Questo è il Natale in Sicilia, tavole imbandite, vini pregiati, voglia di stare insieme.

 

Antipasto di terra

Crespelle di baccalà, broccoli arriminati (broccoli cotti in padella con formaggio Ragusano e mollica tostata) pomodori secchi Pachino sott’olio, scacce, trittico di tonnara, polpo Barocco (polpo lessato a pezzetti con carote sedano arance tagliate a cubetti e l’aggiunta di olive nere al forno, basilico, succo d’arancia, prezzemolo tritato olio evo, sale.

 

Primi Piatti

Lolli Pachinesi al sugo di salsiccia con cavolfiore e pecorino

Ingredienti per i lolli: pasta fresca tipica di Pachino; 500 g di farina di grani antichi, 250 ml di acqua, un pizzico di sale.

Per il Sugo: 800 ml di passata pomodoro Pachino, una cipolla, mezzo bicchiere di vino bianco, 500 g di salsiccia, un cavolfiore, mollica, pecorino grattugiato, olio evo, peperoncino facoltativo.

Procedimento: preparazione cavolfiore, lavare, pulire e tagliate il cavolfiore, lessarlo, scolarlo. Farlo soffriggere con un po’ di olio evo, mettere da parte.

Preparazione sugo:

lavare e sbollentare per qualche minuto la salsiccia tagliata a pezzi. Pulire la cipolla, tritare finemente e rosolarla per pochi minuti in una casseruola con un po’di olio evo, aggiungere la passata di pomodoro, la salsiccia e mezzo bicchiere di vino bianco Grillo. Fate cuocere fino a ottenere un sugo denso, aggiustate di sale.

Preparazione dei Lolli:

su un piano di lavoro disponete la farina, al centro versate l’acqua tiepida con un po’ di sale. Impastate fino ad ottenere una palla, avvolgetela nella pellicola che farete riposare per 20 minuti circa. Trascorso il tempo, mettete un pezzetto di pasta alla volta tra le mani e strofinate, fino a ottenere una pasta allungata, terminato l’impasto infarinate i lolli, lessarli per 3 o 4 minuti in acqua leggermente salata.

Scolateli condite in una teglia i lolli con il sugo di salsiccia, il cavolfiore, il pecorino grattugiato spolveriamo con un po’ di mollica tostata. Infornate in forno già preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti.

 

L’impanata

L’impanata è una specie di torta salata coperta, realizzata con pasta di pane lievitata, al suo interno si possono trovare diversi ripieni, tra cui quello con il sugo di salsiccia e carne, cavolfiore e lolli tipica di Pachino, oppure con pesce palombo e patate caratteristica di Marzamemi.

Le impanate vengono tradizionalmente consumate per la vigilia di Natale e…non è Natale se non si mangia l’impanata!

 

Secondi di  Carne

Falsomagro (Farsumagru)

Secondo tradizionale siciliano, un piatto ricco, gustoso con all’interno una vera armonia di sapori.

Ingredienti per 6 persone: 1 fetta unica di vitello di circa 800g, 50g di pancetta arrotolata, 100g di mortadella, 200g di provola Ragusana a fette, 2 salsicce fresche, 6 uova, 200g macinato di vitello, 100g di caciocavallo grattugiato, 50g di mollica tostata, prezzemolo, mezzo bicchiere di vino nero d’Avola, uno spicchio d’aglio, 800g di passata pomodoro Pachino, una cipolla piccola, sale q.b. pepe olio Evo.

Procedimento: rassodare le uova, sgusciatele e metterle da parte. Tritate finemente il prezzemolo e la cipolla mettete da parte. Battete con un batticarne la fetta di vitello, sbriciolate le salsicce, tritate la pancetta, la mortadella, la carne macinata, il caciocavallo, il prezzemolo con la cipolla, la mollica tostata, salate e pepate e mescolate molto bene il composto.

Spalmate sulla fetta di carne il composto, adagiate le fette di provola Ragusana le uova sode nel senso della lunghezza. Arrotolate la carne legatela, fatela rosolare in un tegame con un po’ di olio evo e lo spicchio d’aglio, aggiungete il vino e fate evaporare. Unite la passata di pomodoro se necessario aggiungete un bicchiere di acqua calda, fate cuocere per circa 30 minuti a fuoco moderato

Appena tiepido. togliete lo spago e tagliate il Falsomagro a fettine conditelo con il suo sughetto.

 

Secondo di Pesce

Seppie alla Marzamarota

(Marzamemi, piccolo borgo di Pescatori che si sviluppa sul mare della Sicilia Orientale tra Noto e Pachino, ha un panorama mozzafiato, passeggiando per il Borgo si sentono i profumi dei sapori autentici e tradizionali).

Ingredienti per 4 persone:1 kg di seppie fresche e pulite, 2 cipolle medie, 500g di pomodorino Pachino, prezzemolo, olio evo, 1 bicchiere di vino bianco Grillo, sale q. b. pepe, 4 o 5 foglie di alloro.

Procedimento: pulite le cipolle, tagliatele a fettine sottili, fatele appassire con un pò di vino bianco e alloro e un pò di sale, appena morbide fatele rosolare con un pò di olio evo.

Unite le seppie già pulite e a pezzi, il pomodorino tagliato a metà un pò di sale, fate cuocere per circa 30 minuti a fuoco dolce mescolate ogni tanto.

A cottura ultimata unite il prezzemolo tritato, il pepe e sfumate con un pò di vino bianco.

 

Seppie ripiene al sugo

Devi assolutamente provare le Seppie fresche cotte in casseruola con la salsa pomodorino Pachino e piselli, con ripieno di riso e patate, una prelibatezza locale.

I metodi di preparazione di questo piatto, possono variare, ma la sua importanza culturale è radicata nelle tradizioni di pesca di Marzamemi.

Per esaltare i suoi sapori, abbinatelo con vino bianco fresco come un Grillo o Catarratto.

Le varianti regionali di questo piatto, si trovano in tutta la Sicilia, ma la seppia pescata al largo della costa di Marzamemi è considerata una delle migliori al mondo.

 

Dolci Natalizi

Un dolce che inizia le festività Natalizie è la Cuccia di Santa Lucia, dolce preparato appunto per il 13 Dicembre, il giorno della festa padronale a Siracusa.

Un altro dolce è il Buccellato, il torrone con le mandorle di Avola, la Giuggiulena a base di semi di sesamo i nostri biscotti Natalizi a base di fichi secchi, noci sgusciate, miele, scorza d’arancia e cannella.

Abbiamo i Mustazzola (Mustaccioli), impastati con il vino cotto, buccia d’arancia tritata e cannella, gli Struffoli, palline di pasta all’uovo fritte e passati nel miele e vino cotto con granelli di zucchero colorati e ciliegie candite.

I Cuddureddi, sono dei biscotti a forma di anello, il loro involucro è composto da farina, acqua e zucchero ed il loro ripieno è composto da vino cotto, cannella, mandorle, arance candite, fichi secchie datteri.

Biscotti di mandorle, profumi di agrumi, frutta secca e cioccolato…è un trionfo di ricette.

Dolci che si tramandano da una generazione all’altra rendendole uniche e speciali.

ORARIO DI APERTURA

Ora in corso UTC +2
  • Lunedi Aperto tutto il giorno
  • Martedì Aperto tutto il giorno
  • Mercoledì Aperto tutto il giorno
  • Giovedi Aperto tutto il giorno
  • Venerdì Aperto tutto il giorno
  • Sabato Aperto tutto il giorno
  • Domenica Aperto tutto il giorno

INFO E CONTATTI

RICHIESTA INFORMAZIONI