Benvenuto in Val di Noto
Trova il tuo alloggio
Offerte da non perdere
Alloggi a tema
Weekend in Val di Noto
App tourist card
Guida e informazioni

DESCRIZIONE

Santuario Maria SS. “Scala del Paradiso”

Nei pressi di Noto, una meta relativa al turismo religioso da non trascurare, è il Santuario Maria SS. “Scala del Paradiso”. Questo, insieme all’annesso convento, si erge, in posizione eminente, su un poggio suggestivamente panoramico Immerso nei boschi degli Iblei che conducono a Noto antica, sulla strada per Palazzolo Acreide e vi si accede mediante due monumentali scalinate.

Il complesso è suggestivo per il suo apparire come parte integrante del contesto naturale roccioso che lo avvolge. Nella parte sottostante del poggio si scende in una cava dove troverai una fontanella naturale da cui sgorga acqua fresca ed incontaminata. Il Santuario custodisce sull’altare maggiore un affresco su pietra raffigurante la Madonna in posizione eretta, con il capo circondato ai lati da gruppi di angioletti, che tiene in braccio il Bambino Gesù e nel paesaggio alla sua destra è raffigurata una scala.

Questo affresco rupestre, opera di ignoti, venne ritrovato il 3 agosto del 1498 in una parete rocciosa calcarea del cosiddetto “Passo del bove”, lungo la strada che da Noto conduce ad Avola; attorno a questa icona venne costruita una cappella, che tuttavia fu distrutta poi dal terremoto del 1693, mentre rimase intatto il dipinto. Questo, nel 1712, venne tagliato via dalla roccia originaria  per essere trasferito in una chiesa fatta edificare insieme all’ annesso convento, dal Venerabile Fra’Girolamo Terzo. Si tramanda che durante la traslazione del dipinto, un giovane di Palazzolo Acreide, che era “nato senza moto né vigore in tutte le articolazioni del corpo”, fu miracolosamente guarito. Da quell’evento in poi la Chiesa divenne un Santuario intitolato alla Madonna Scala del Paradiso, con riferimento alla famosa visione di Giacobbe a cui fa riferimento il passo della Genesi ( Gn, 28,12).

Il Santuario ha un bel prospetto in stile barocco, con un artistico balcone nella sua parte centrale; spiccano nella parte superiore al balcone tre statue in pietra, raffiguranti al centro la Madonna e ai lati i profeti Elia ed Eliseo. Dal terrazzo adiacente alla Chiesa si può godere di uno straordinario panorama naturalistico caratterizzato dalle colline circostanti ricoperte di vegetazione lussureggiante. Al suo interno il Santuario, ad una sola navata, presenta un pavimento in ceramica ed è abbellito da un pregevole coro settecentesco con 24 stalli, opera artistica di Frate Camilleri nonché da un notevole arco gotico che fa da cornice al fonte battesimale; la chiesa conserva, oltre all’affresco della Madonna miracolosa a cui è dedicata, l’urna settecentesca in legno dorato contenete i resti mortali di S. Franzo Martire posta sotto l’altare maggiore, mentre nella parte sinistra della chiesa è tumulato il Venerabile Fra’ Girolamo Terzo e a destra c’è la sua piccola cella. Oggi anima la spiritualità del Santuario la Comunità delle Beatitudini che, dal 2012, per volere del Vescovo, si è trasferita in questo complesso diocesano.

Il Santuario, fondato dal Venerabile Girolamo Terzo, ed edificato nei primi decenni del ‘700, si innalza su monumentali scalinate che ha un prospetto in stile barocco, abbellito da un artistico balcone sul quale spiccano tre statue in pietra raffiguranti rispettivamente la Madonna della Scala e i profeti Elia ed Eliseo.

L’interno, piccolo e a unica navata, propone: l’altare maggiore con un affresco in pietra, probabilmente della fine del Seicento, raffigurante la Madonna della Scala; sotto l’altare, in un’artistica urna di legno dorato del Settecento, il corpo di S. Franzo Martire; un artistico e pregevole coro a 24 stalli eseguito dal frate Camilleri, intorno alla metà del ‘700; un arco gotico che incornicia il fonte battesimale; la celletta del fondatore del Convento Fra Girolamo Terzo. Da notare in sacrestia uno splendido mobile in legno intarsiato e il pavimento in ceramica. (Località collinare a 13 Km da Noto, a poca distanza da Noto Antica, importante sito storico-archeologico).

Aggiungi recensione (facoltativo)

INFO E CONTATTI

RICHIESTA INFORMAZIONI